Via Ferrata – in forma sotto il cielo

Per chi ama lo sport in vacanza, l’altezza e la sfida può provare la parte nord del lago, ben attrezzata per questi tipi di attività. Che si tratti di scalate lungo la via Ferrata o veri e propri sport di arrampicata, quì le opportunità non conoscono limiti!

Si viene a conoscenza della Via Ferrata dalla Regione delle Dolomiti. Questa venne ultimata durante la Prima Guerra Mondiale per portare le truppe alle loro posizioni in montagna. Successivamente vennero montati dei sostegni a forma di scala, cavi di acciaio e pedate, in modo tale da rendere accessibili i passaggi anche agli scalatori meno esperti. Al giorno d’oggi il percorso della Via Ferrata è diventato un tipo di sport alpino indipendente.

Il nord del lago di Garda è semplicemente IL paradiso per tutti i fan della Ferrata. In particolare nella regione Garda-Trentino e nella Valle di Ledro ci sono numerose Ferrate per veri alpinisti. I percorsi sulla roccia richiedono attrezzature particolari come caschi, cinture e divisa di sicurezza. Inoltre, la conoscenza tecnica e l’allenamento sono requisiti essenziali. Una delle Ferrate più conosciute è la Via dell’Amicizia-Cima Sat, sulla Cima SAT (1246m). Un sentiero ripido e tortuoso si fa strada lungo la roccia della Rocchetta. Arrivati in cima si può rivolgere lo sguardo profondo 1000m su Riva del Garda, Torbole, Malcesine, Nago e sull’intero lago – un panorama assolutamente indimenticabile!

Qualcosa di meno difficoltoso e impegnativo, seppur sempre impressionante, sono il sentiero di Fausto Segatti in Cima Capi e la Via Ferrata di Colodri ad Arco. Il tour pittoresco si adatta particolarmente bene alle famiglie con bambini.

Altre informazioni e regole sulla sicurezza si possono trovare qui: Via Ferrata



>> Gli alloggi più belli al Lago di Garda

>> Ulteriori informazioni sull'argomento "sport e vacanze attive sul Lago di Garda"

Foto: Fotolia – XtravaganT istock.com – vencavolrab Thilo Weimar